Forcella Lavina dai laghi di Fusine

10 maggio 2008


Partenza ore 7.15 dal parcheggio dei laghi di Fusine (940m). Sci in spalla per 1 ora esatta, si attraversa tutto il bosco del pian dei laghi per circa 2,5 Km fino a quota 1200 dove finalmente si possono mettere le pelli. Si consiglia di rimanere nel bosco seguendo la traccia di sentiero, non tentare di risalire direttamente il greto del torrente ;-)

03_cosa fin la xe de andar.jpg
03_cosa fin la xe de andar.jpg
03_la meta.JPG
03_la meta.JPG
05_su pel greto.JPG
05_su pel greto.JPG
06_ocio.JPG
06_ocio.JPG
08_dop 1h se taca.JPG
08_dop 1h se taca.JPG
09_charles cosa fa.JPG
09_charles cosa fa.JPG
11_.jpg
11_.jpg
11_b.jpg
11_b.jpg

 

Con gli sci ai piedi si sale zigzagando per via obbligata su buone pendenze stando preferibilmente al centro del canalone per evitare possibili scariche di sassi dalle pareti laterali. Ed in effetti, 50m sopra noi, si spappola con gran fragore un masso staccatosi dalla parete di sinistra. La nostra traccia diventa ancora pi stretta al centro del canale.

12_.jpg
12_.jpg
12_charles.JPG
12_charles.JPG
14_.jpg
14_.jpg
14_forcella lavina.JPG
14_forcella lavina.JPG

 

Per fortuna la neve molle teneva e non abbiamo avuto bisogno ne di rampant ne di ramponi. Si sale tranquillamente fin sotto la forcella. L'ultimo tratto bello ripido. Con neve pi dura va fatto con i ramponi ma oggi la neve tiene e proviamo a salire sci ai piedi. Della pendenza ci si accorge quando ormai si in forcella guardando in basso. 

15_.jpg
15_.jpg
15_orpo ma xe pendente.JPG
15_orpo ma xe pendente.JPG
16_vado o no vado.JPG
16_vado o no vado.JPG
17_vado.JPG
17_vado.JPG
18_forcella furba.jpg
18_forcella furba.jpg
18_mangart.JPG
18_mangart.JPG
19_.jpg
19_.jpg
19_b.jpg
19_b.jpg

 

Arrivati su in forcella alle 10.00 (meno di 3h), il primo commento di Charles << Sta forcella no xe del tutto innocua!!!>> Sia per la pendenza finale, sia per le scariche di sassi, sia per una frana recente (vedi video 5 qui sotto).

 

19_come se torna indrio.JPG
19_come se torna indrio.JPG
20_i sta rivando.JPG
20_i sta rivando.JPG
21_andrea_pao_robi.jpg
21_andrea_pao_robi.jpg
22_sella mangart.jpg
22_sella mangart.jpg

 

Discesa su  neve molle (bagnata) un po' pesante ma ben sciabile. D'altro canto alla mattina ore 7.00 ai laghi di Fusine il termometro segnava +7C e durante la notte, coperta da nuvole, la neve non ha rigelato.

Certo non era firn ma la discesa stata comunque divertente e sciabile per circa 800m. Poi, nel bosco, nuovamente sci in spalla per tornare ai laghi.

23_fox e roger.jpg
23_fox e roger.jpg
24_in zo.jpg
24_in zo.jpg
24_robi.jpg
24_robi.jpg
25_fox.jpg
25_fox.jpg
25_nel boschetto.JPG
25_nel boschetto.JPG
25_sule piere.JPG
25_sule piere.JPG
26_fine sciada.jpg
26_fine sciada.jpg
27_no se va su erba.jpg
27_no se va su erba.jpg
27_ritorno.JPG
27_ritorno.JPG
28_partenza italiani 2007.jpg
28_partenza italiani 2007.jpg
29_questo ghe servi a robi.jpg
29_questo ghe servi a robi.jpg

 

Arrivati quasi in fondo tra le 10.30 e le 11.00 c'era ancora parecchia gente che saliva. Poco consigliabile visto che il caldo iniziava a rilasciare scariche di sassi. Si sentivano parecchi boati in tutta la zona del Mangart. Tra l'altro in alto c'era una frana recente con grossi blocchi di pietra che non aspettano altro che si sciolga un po' di neve per rotolare fino a valle.

Pranzo discreto al ristorante sul lago inferiore di Fusine e poi a casa che alle 15.30 Robi doveva essere al Sincrotrone per l' Area open day .

E adesso i video.....

Video 1 - Charles attraversa la forcelletta

 

Video 2 - Charles scende in "derapata"

 

Video 3 - Discesa di Paola

 

 

Video 4 - Il gruppo nell'ultima parte della discesa

 

Video 5 - Arrivo in forcella

 

Partecipanti: Fox, Roger, Roby R., Andrea N., Paola, Charles

 Meteo: variabile, generalmente coperto

Neve: bagnata

Dislivello in salita: 1.115m

sviluppo circa 8 Km tra andata e ritorno