Val di Suola - 07/12/2008

Dopo la gita di ieri, dormiamo nell'ospitale casa degli zii di Sara al Villaggio Tintai di Forni di Sopra. Non capita spesso di poter studiare la gita direttamente dalla finestra della camera alla mattina prima di partire.

Scendiamo ad Andrazza alla centrale sotto casera Plazaretta (830m) sulla sponda del Tagliamento dove ci raggiungono Uolter e il Sindaco arrivati direttamente da Trieste.

Andrea e Paola partono con 45 minuti di vantaggio e ci aprono la via battendo in neve fresca. Risaliamo per intero la val di Suola e ci ricongiungiamo tutti al rifugio Flaiban Pacherini (1587).

Il rifugio chiuso ed chiuso anche il locale invernale.

Fino al rifugio non ci sono problemi. La valle abbastanza ampia e rimaniamo al centro. Dal rifugio decidiamo di salire ancora un po' in direzione del passo di suola. La neve polverosa e molto invitante. Con un po' di attenzione visto che il pendio si fa pi ripido, apriamo la traccia in un bianco intonso. Qui il sole non batte mai, fa freddo e la neve si mantiene ottimamente.

Superiamo il primo sbalzo fino a quota 1.850 circa. Roger ha troppo freddo. Stacchiamo le pelli e ci buttiamo in una sciatona spaziale. Sembra di essere in Canada.

Anche pi in basso continua la polvere e si scia tranquillamente anche nel greto del torrente.

L'unico a non gradire Roger. Troppo piccolo per navigare in pulver. Sono costretto a caricarlo nello zaino.

 

Fai click sulla foto qui sotto per vederne altre:

20081207

| click qui per vedere la mappa |

Chiusura con polenta e frico al locale dopo Chiandarens verso il passo della Mauria dove i cani possono entrare solo se in apposita borsa o gabbia.

Partecipanti: Fox, Charles, Sara, Sindaco, Uolter, Andrea, Paola

Special guest: Roger e Biagio.

Meteo: nemmeno una nuvola ma percorso tutto in ombra. Assenza di vento o quasi. temperatura attorno ai -5C.

Neve: Ottima ed abbondante. Polverosa in tutta la val di suola. Un po' ghiacciata nel boschetto finale che porta al Tagliamento